Le trappole della maternità

Cosa vuole dire oggi non dimenticare le bambine e perchè è importante nominarle? Come mai le ragazze ancora oggi una volta uscite dall’università rinunciano più spesso dei ragazzi alle loro ambizioni lavorative o comunque al loro slancio verso il mondo? Perché intorno alla maternità si usa sempre un linguaggio religioso che fa riferimento agli istinti naturali? Come incide tutto ciò nella costruzione dell’identità delle nuove madri cresciute dopo la rivoluzione femminista degli anni 70? Continua a leggere “Le trappole della maternità”

Allattamento naturale: ideologia, scienza e comandamenti (2)

di Simona Forti e Olivia Guaraldo

È nell’orizzonte dell’ideologia della Grande Salute (1) che sono state condotte le campagne per l’allattamento al seno, con un vigore di gran lunga più accanito rispetto a quello con cui si propagandava, tra gli anni ’50 e ’70, il latte artificiale come la panacea per il neonato e lo strumento di liberazione per la donna. Con un linguaggio quasi bellico, oltre che mutuato dal marketing, le agenzie sanitarie, l’Organizzazione Mondiale della Sanità in testa, negli ultimi 15 anni hanno ‘messo in atto campagne’, ‘sviluppato strategie’, diffuso informazioni, confezionato opuscoli, organizzato corsi per operatori; tutto in vista dell’obbiettivo supremo: la vittoria nella battaglia finale contro il latte artificiale; la salute futura del bambino passa attraverso la produzione e l’assunzione del latte materno. Sono davvero infiniti i documenti e gli organismi che promuovono pressantemente l’allattamento al seno (2). Continua a leggere “Allattamento naturale: ideologia, scienza e comandamenti (2)”

Allattamento al seno e mistica postmoderna della maternità

di Simona Forti e Olivia Guaraldo

Lungi dal rimanere ‘antagonista’ e radicale, lo spirito che muoveva il massiccio «ritorno alla natura» di una generazione scontenta dei modelli culturali e degli stili di vita imperanti, non tardò molto ad influenzare la comunità medica, soprattutto, e questo non è certo un caso, per quanto riguardava il corpo femminile e il latte materno. (…) L’intento di promuovere l’allattamento al seno in virtù della sua naturale ‘bontà’, della sua capacità di rafforzare non solo le difese immunitarie del bambino ma anche il legame fra madre e figlio, rivela, da un punto di vista biopolitico, interessanti quanto ambigui ‘rovesci della medaglia’.Continua a leggere “Allattamento al seno e mistica postmoderna della maternità”