Socrate in classe

I bambini sono dotati di un fiuto infallibile e di un’irriducibile determinazione per le domande radicali dell’esistenza umana, perciò sono spontaneamente filosofi. L’insegnante è chiamato sempre più a diventare un partner della conversazione. Questa la premessa autobiografica dell’autrice di “Socrate in classe” e “Creature variopinte”.

Teologo e senatore

Nella recensione all’antologia degli scritti religiosi e politici di Vinay – Speranze umane e speranza cristiana – si ripercorrono alcuni temi radicali delle sue idee e delle comunità di incontro da lui promosse: l’opposizione ai comfort del consumismo, la critica radicale dei mali sociali, i semi di speranza per concrete alternative quotidiane orientate dalla fede cristiana, dall’amore e dalla riconciliazione.