400 COLPI

educare alla libertà nelle difficoltà della globalizzazionene INTERVISTE, RECENSIONI, FRAMMENTI, COMMENTI

Quando sarai grande (tornerai a casa sol*)

Perchè i bambini fino a 14 anni devono tornare a casa da scuola con degli adulti? Chiara Saraceno oggi su Repubblica ci dà ragionevoli idee sul perché non sia opportuno. Vorrei però chiedermi come sia possibile che oggi sia potuto venire in mente il contrario (vietare la libera scelta alle famiglie). Forse educare all’autonomia non è più tra le priorità?

In ogni caso, a conferma dell’irrazionalità di tale sentenza, e a completamento delle idee ragionevoli di Saraceno, occorre notare che l’antefatto (un ragazzo morto mentre tornava a casa da solo) è significativo: viviamo in un paese in cui le morti per incidente stradale sono la prima causa di morte per i minori di 12 anni (il 60% dei genitori non usa i seggiolini). Quindi giustamente mandiamo i genitori a prenderli a scuola in auto anziché farli tornare a casa a piedi.

Credo che esistano motivi italiani e tendenze globali più profondi verso tale irrazionali comportamenti autoritari.

Al di là delle specificità italiane, che con il suo machismo gioca un ruolo importante, l’educazione all’autonomia non è più un obiettivo educativo delle famiglie postmoderne. Parlano di questo ormai moltissimi studi. Il gioco libero è sempre più sostituito da forme di giochi eterodiretti da adulti con società e agenzie para-agonistiche. Sbucciarsi le ginocchia fa paura agli adulti, dominati da ansie iperprotettive che sono la forma del neoautoritarismo familiare.streetgames

Il punto forse è che l’infanzia, una invenzione della modernità, è oggi sempre più considerata un paradiso di felicità. Anzi l’unico paradiso. Gli adulti desiderano tornare bimbi.

A noi quando eravamo piccoli ci dicevano che quando saremmo diventati grandi avremmo potuto fare sempre più cose da soli: per esempio tornare a casa da scuola a 8 anni, forse anche prima almeno per sorelle e fratelli minori. Comunque vada i bambini di ieri e di oggi vogliono diventare grandi e autonomi, è un loro desiderio fortissimo. Però il fatto è che sempre più bambini/e oggi in quinta elementare piangono perché i genitori hanno detto loro che è brutto diventare grandi dovrebbe farci pensare. Fanno sempre meno esperienze soli/e perché gli adulti hanno paura di lasciarli. E gli insegnano pure che crescere è brutto. Una volta adolescenti è la guerre.

zero_in_condottaGli adulti oggi preferiscono sentirsi amici dei propri figli, far loro scegliere il luogo delle vacanze, la lista della spesa e magari anche l’auto nuova da comprare, piuttosto che lasciarlo tornare a casa da sol* da scuola.

Quindi non stupiamoci se l’educare all’utopia non è più un valore prioritario.

Come mi hanno fatto ben capire delle donne a Porto Alegre già 15 anni fa, questo si puòben spiegare con la fine delle utopie sociali nelle grandi trasformazioni (del resto l’ultima generazione di bambini/e cresciuta per strada è quella degli anni 80). Se gli adulti non credono più che il futuro possa portare un mondo migliore, non abbiamo speranze da offrire ai nostri figli se non quella di non crescere mai. Questo è tremendo, come il mondo in cui viviamo. Anche perché chi più ci guadagna a tenere l’umanità in quello stato di minorità (che solo deve imputare a se stesso – direbbe il filosofo illuminista) è chi preferisce plasmare le giovani menti per gli acquisti al mercato. carodiarioE’ tremendo ma se diventa lecito che lo Stato abbia il diritto di obbligare le famiglie a non permettere l’autonomia di ragazzi/e fino a 14 anni (di questo si tratta, e perseguire per legge chi lo farà!) nel meno peggio dei casi, abbasseranno tale ingerenza statale nella educazione alle elementari, e qui ci sarà il consenso quasi assoluto, cioè se non 14 almeno 10. Tristissimo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 27 ottobre 2017 da in autorità, infanzia, scuola con tag , , , , , , .

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Categorie

Follow 400 COLPI on WordPress.com

NEL MESE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: