400 COLPI

educare alla libertà nelle difficoltà della globalizzazionene INTERVISTE, RECENSIONI, FRAMMENTI, COMMENTI

Decrescita, tra etica e pedagogia: intervista a Latouche

Oggi siamo educati all’illimitatezza dai pubblicitari che creano sempre più bisogni e sempre più illimitati perché “un popolo felice consuma poco”. La dimensione dell’infinito appartiene invece alla dimensione spirituale che Latouche [ASCOLTA/SCARICA L’INTERVISTA DI RBE A LATOUCHE SU DECRESCITA, ETICA, PEDAGOGIA], rivendica a patto che sia laica e non religiosa. Ma se detestiamo l’attuale società dei consumi come si può educare in modo contro-corrente senza essere ideologici e senza educare al consumo? Latouche invita a una pedagogia della resistenza senza confondere politica e pedagogia. Il compito della pedagogia oggi è essere pedagogia della lentezza? Latouche sostiene che la pedagogia della decrescita nel senso stretto non ha molto senso perché la decrescita è un progetto di società mentre la pedagogia ha per oggetto la creazione di personalità autonome. decrescitafeliceLe istituzioni scolastiche sono mercificate: le loro parole d’ordine sono informatica, inglese, imprenditorialità ma producono incultura, ignoranza. Si definisce rivoluzionario conservatore perché i modernisti hanno distrutto il sistema tradizionale di educazione, mentre la cultura classica permetteva di costruire la personalità dei giovani. Tornare a una pedagogia classica e umanistica significa dare importanza a virtù e limite. Proprio oggi che la frugalità è condizione di sopravvivenza dell’umanità. Questa pedagogia classica umanistica è pedagogia alla resistenza di fronte a un neoliberismo che distrugge le culture diverse sostituendole con l’anti-cultura della crescita. Educare a essere cittadini e cittadine anziché consumatore e consumatrice è possibile.


Scarica l’intervista a Serge Latouche a RBE

Leggi il post precendente su questo argomento

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Inserisci il tuo indirizzo email per seguire questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail.

Categorie

Articoli Recenti

Follow 400 COLPI on WordPress.com

NEL MESE

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: